Buyers Personas: perché sono importanti per la tua attività?

Buyers Personas: perché sono importanti per la tua attività?

Quando arriva un cliente in agenzia e ci pone la fatidica domanda:” Come faccio a vendere di più?” Nel mondo del marketing esistono infinite risposte a questa domanda, ma tutte hanno come base le Buyers personas, attenzione! Non sono delle masse di persone a cui si può vendere, ma sono delle persone specifiche che hanno degli interessi o delle abitudini che possiamo intercettare e di conseguenza creare un desiderio del vostro prodotto o servizio nei loro confronti.

Chi sono le Buyers Personas?

Per Buyers Personas si intendono i nostri potenziali clienti. Sono delle figure astratte che rappresentiamo noi, però le concretizziamo con i dati dei nostri clienti come: Lavoro, potere d’acquisto, abitudini, interessi e paure. Definite così le buyers personas, agevoliamo il lavoro e possiamo personalizzare i contenuti delle nostre strategie. Infatti creando messaggi, email o addirittura chiamate personalizzate, il tasso di conversione aumenta esponenzialmente, facendo ciò non solo i clienti saranno più felici di aver trovato realmente cosa volevano, ma anche accorceremo le tempistiche aziendali e avremo un risparmio sull’ investimento.

Come si creano?

Ci sono varie metodologie per creare le buyers personas, online possiamo trovare diverse siti web che ci aiutano con template personalizzabili a tenere una linea guida per formare l’identikit del nostro cliente tipo. Noi di Tarsì suggeriamo il sito web di hubstop, facile e intuitivo, per concludere la creazione possiamo abbonarci o semplicemente fare uno screenshot dello schermo e poi ritagliare l’immagine, ma questo non diciamolo in giro! 

Come iniziare?

Se avete un’azienda già avviata iniziate uno studio dei clienti presenti nel vostro database, siate dettagliati per capire chi sono e cosa fanno. 

Se siete nuovi e volete dare una spinta alle vostre vendite, prendete il vostro personale e iniziate una sessione di brainstorming, immergetevi nella mentalità del cliente e ponetevi quesiti su come vorreste essere contattati, quando e dove. Utilizzate strumenti che vi facilitino lo svolgimento di questo processo, come:

  • Interviste, uscite dal vostro ufficio e parlate con le persone per ottenere idee su come migliorare la vostra futura strategia.
  • Moduli Google, utile per creare dei questionari da spedire online ai vostri attuali clienti, per sapere per quale motivo vi hanno scelti e continuano ad usufruire del vostro prodotto o servizio, o per dei nuovi clienti incitandoli alla compilazione con un codice sconto
  • Google Analytics e Social media insights, sfruttateli, sarete pieni di dati dal punto di vista demografico, geografico e interessi.
  • Confrontatevi con i vostri commerciali, durante una pausa caffè o il pranzo, fate una semplice chiacchierata con loro, sapranno darvi informazioni molto più utili di qualsiasi altro metodo che vi ho menzionato.

Ultimo Passo: immaginazione.

Ora entriamo nel vivo dell’azione, abbiamo davanti tutti i dati che ci servono per creare le nostre buyers personas, dobbiamo solamente dargli una vita. 

Come si chiamano? Dove vivono? Per rendere tutti più realistico dategli un nome e associateli un’immagine che possa identificare il vostro cliente tipo, sarete molto più preparati se avrete in mente la persona con determinate caratteristiche. Dategli anche una frase che possa aiutarvi nel capire la sua personalità.

Ad esempio se parliamo di un’azienda che vende prodotti per sportivi, amanti della bici, potremmo avere diverse buyers personas, tra cui Giorgio ragazzo di 26 anni di Trento appassionato di downhill, lavora come operaio in un’azienda di pvc, si diverte con i suoi amici nel fine settimana a scendere dalla montagna a folle velocità, non cura tanto il suo aspetto, non legge libri, ma si informa molto sui social sui luoghi da visitare, è un amante della natura e della vita all’aria aperta.

Come facciamo ad approcciarlo? Semplice per entrare in contatto con il nostro potenziale cliente, faremo una campagna social, dove sponsorizziamo la nostra nuova linea di caschi in materiale ABS, con telaio leggero ma al tempo stesso rigido, in grado di proteggere e attutire un’eventuale caduta.

Andremo a mettere nei parametri della campagna i suoi interessi e come orario di pubblicazione tra le 18 e le 24, così da intercettarlo durante la sua giornata e rendere più semplice l’acquisto.

Ora che vi ho illustrato come creare i vostri modelli di buyers personas, non vi resta altro che esaminare la vostra clientela e se lo ritenete necessario affidarvi alla nostra web agency per un eventuale consulenza guidata inerente alla creazione di potenziali buyers peronas, saremo a vostra disposizione per aiutarvi a creare la strategia perfetta per il vostro business! 

Scritto da Federico Verdi 

Lascia un commento